Umbria

Visitate l'Umbria
Con una guida autorizzata

 


                



Per visitare altre città d'Italia

Home   | Tariffe   | Contatti  |  Guide  |  Stampa  |  Chi siamo


 

Visita di Gubbio

Gubbio fu centro importante degli Umbri, come testimoniano le Tavole Eugubine (III-I sec. a.C.), il più autorevole monumento epigrafico umbro. Si tratta di sette tavole in bronzo che contengono prescrizioni rituali per particolari cerimonie e danno anche indicazioni sull’ordinamento della città-stato iguvina.

Gubbio strinse alleanza con Roma fin dal III sec. a.C. e fu municipio ascritto alla tribù Crustumina. Divenne fiorente nei primi tempi dell’Impero, come testimoniano ancor oggi numerosi resti archeologici (tra cui quelli del Teatro). Alla caduta dell’Impero romano Iguvium fu distrutta durante la guerra gotica.

Col 1262 ebbe inizio la preponderanza guelfa che determinò un lungo periodo di pace e di prosperità, se si eccettua il tentativo dei ghibellini di impadronirsi nel 1300 della città. Gubbio raggiunse un elevato numero di abitanti, si svilupparono le arti (specie quella della lana), vennero edificate le nuove mura e gli imponenti palazzi comunali. Lo sviluppo si arrestò nel 1350, quando Giovanni Gabrielli divenne signore della città. Seguì un periodo di lotte intestine che determinò di fatto la sottomissione di Gubbio ai Montefeltro (1384). La dominazione dei conti e dei duchi di Urbino (Montefeltro fino al 1508, Della Rovere fino al 1631) diede luogo a un periodo di relativa floridezza civile e artistica, soprattutto sotto la signoria di Guidantonio e di Federico di Montefeltro.

Con Federico si iniziò la costruzione in forme rinascimentali del Palazzo Ducale. Gli eugubini restarono fedeli ai signori di Urbino anche durante le brevi dominazioni del Valentino (1502) e di Lorenzo dei Medici (1516-1519). Con Napoleone la città venne unita alla Repubblica Cisalpina (1798), a quella Romana (1798-1799) e poi, dal 1808 al 1814, al Regno Italico. Nel 1860, poco dopo l’annessione al Regno d’Italia, Gubbio fu aggregata all’Umbria.


CONTACT    info@assisiguidaturistica.com        0039/328-3058808


Elenco delle nostre visite
Assisi
Foligno
Trevi
Gubbio
Perugia
C di Castello
Spello
Castiglione

Osservazioni

.Ogni itinerario deve essere poi rivisto in funzione degli interessi specifici dell’ospite, ma anche in funzione del giorno scelto.

.Ci sono infatti alcuni siti che non possono essere visitati in alcuni giorni.

.Gli ingressi e i trasporti non sono compresi nel costo della visita

.Per le visite fuori città va considerata un' ora in più per il tragitto

.La domenica mattina, bisogna considerare le messe nelle varie chiese


 

Informazioni | Mappa | Domande | Links




Nous utilisons des cookies pour vous garantir la meilleure expérience sur notre site. Si vous continuez à utiliser ce dernier, nous considérerons que vous acceptez l'utilisation des cookies. Pour plus d'informations

          

All rights reserved © 2002 - 2018 Guiderome.com